Lose for Life

Il fenomeno delle dipendenze patologiche dal gioco d’azzardo non è che uno dei risvolti negativi di un mondo che presenta un aspetto altrimenti luminoso e ludico. L’Italia è uno dei Paesi maggiormente soggetti alle derive negative del gambling spinto oltre i limiti: il nostro è un Paese di giocatori, in cui nel 2016 ogni persona ha speso 1600 euro per tentare la fortuna con lotterie e Gratta&Vinci.

Leggi tutto: Lose for Life

Il gioco d’azzardo è come le catene di Sant’Antonio

Chi non si ricorda le ossessionanti catene di Sant’Antonio? Grazie ad internet esse hanno ripreso a proliferare, irretendo nuovi malcapitati nelle loro spire perverse. Le cosiddette “catene di Sant’Antonio” indicano in generale dei meccanismi che coinvolgono un numero sempre maggiore di persone fino a formare una struttura piramidale. C’è qualcuno che dà il via al “gioco” che coinvolge altre persone, ogni persona ne deve coinvolgere un egual numero e così via.

Leggi tutto: Il gioco d’azzardo è come le catene di Sant’Antonio

Gioco d’azzardo: cosa succede se si vince?

Chi ama confrontarsi con il gioco d’azzardo ha un unico grande sogno, per quanto sa bene che è improbabile che riuscirà a raggiungerlo in quanto, statisticamente parlando, è molto raro. Spera di totalizzare una vincita milionaria che gli consenta di cambiare completamente la sua vita, di lasciare il lavoro, di comprare tutto quello che desidera e condurre un’esistenza da nababbo senza essere più afflitto da problemi economici.

Leggi tutto: Gioco d’azzardo: cosa succede se si vince?

Il gioco d’azzardo in Italia e la necessità di regole

Il Coordinamento nazionale comunità di accoglienza (Cnca) è un’associazione spontanea che è nata in Italia per monitorare con attenzione un fenomeno che continua a crescere, spesso presentando risvolti preoccupanti, vale a dire il gioco d’azzardo. Il gioco d’azzardo legalizzato è fonte di introiti molto sostanziosi per le casse dello Stato: si calcola che nel 2016 il fatturato complessivo che è derivato dal gambling, on line e fisico, ha fruttato all’Erario statale ben 96 miliardi di euro, una cifra che è superiore al fatturato anche delle più grandi imprese nazionali.

Leggi tutto: Il gioco d’azzardo in Italia e la necessità di regole

Google entra nel mondo dell’azzardo

C’è un trend che è ormai indiscutibile e che riguarda il gioco d’azzardo. Se all’inizio i casinò on line hanno un po’ faticato ad affermarsi sul mercato italiano, da quando i Monopoli di Stato hanno cominciato a concedere il loro marchio ai gestori più consolidati e affermati invece il settore del gambling on line ha conosciuto un’impennata molto decisa verso l’alto.

Leggi tutto: Google entra nel mondo dell’azzardo

Pagina 2 di 25