Net Entertainment Exend. Una rivoluzione per i casino online

Sconfiggere i concorrenti e diventare i leader del settore non affatto facile. La società Net Ent, esperta nell'erogazione di servizi di gambling virtuale, è però intenzionata ad accettare questa missione, contando sulle forze extra garantite dal recente lancio della piattaforma Net Entertainment Exend.

Il chief product officer della compagnia svedese, Simon Hammon, ha affermato che NEE sarà una grande application programmers interface, anche conosciuta con la sigla Api, dedicata ai fornitori, e dai cui potranno attingere per un gran numero di informazioni riguardanti i servizi di gioco online. In pratica questo software usa le suddette informazioni allo scopo di generare una esperienza di gioco speciale per tutti gli utenti. Grazie a questo strumento, quindi, gli sviluppatori, potranno incrementare la qualità delle piattaforme da gioco fornite dalla compagnia, e sostanzialmente aumentare il coinvolgimento per il giocatore. A conti fatti questo strumento darà la possibilità di gestire a piacimento la propria offerta e differenziala così da sito a sito, con il contributo degli operatori del gioco a distanza. In contemporanea alla crescita del settore, sta diventando particolarmente difficile, per gli operatori italiani, differenziarsi dalla massa di offerte disponibili online. Questo applicativo è stato lanciato proprio a questo scopo, per permettere ai fornitori di avere un margine di azione maggiore nel proporre la propria offerta, così da differenziarsi ancor di più dalla concorrenza. La competitività delle singole aziende ne gioverà sicuramente, e anche gli utenti potranno scegliere il servizio di loro gradimento basandosi su più fattori da oggi in poi. Usare in software di  application programmers interface vuole dire godere della totale libertà per quanto concerne la personalizzazione di un servizio, aumentato l'appeal di un prodotto altrimenti poco dissimile dal resto delle offerte. Questo servizio contribuirà inoltre nell'aumentare la fidelizzazione, dato che i giocatori avranno più motivi per scegliere un servizio piuttosto che un altro. È utile inoltre analizzare il feedback generato nei confronti degli utenti, dato che questo software è stato rilasciato ormai da qualche mese. Il riscontro a quanto pare è molto positivo, alla luce del fatto che molte società di erogazione erano alla strenua ricerca di nuovi modi per raggiungere più facilmente i clienti, e questo strumento rappresenta sicuramente una ventata di aria fresca per quello che è un mercato in grande espansione. Il software agevola i fornitori in questo senso, senza dover ricorrere a strategie d'offerta che risulterebbero particolarmente svantaggiose per gli operatori. Ma non risulterà comunque una passeggiata per gli operatori realizzare una piattaforma in grado di distinguersi da tutte le altre, risultando più appetibile rispetto alla concorrenza. Attualmente, spiega Hammon, diversi fornitori non si sono ancora lanciati nell'utilizzo di questa innovativa api, dato che vi sono comunque delle priorità nella gestione di un casino online, e ci sarà sicuramente bisogno di ulteriore personale per poter fornire, anche in questo senso, un servizio di qualità. Ma lo stesso Hammon confida che nei prossimi mesi la situazione potrà conoscere uno sviluppo positivo, grazie alla dimestichezza che nel frattempo avranno raggiunto le case erogatrici. Il primo obiettivo della società svedese, sottolinea il chief product officer di Net Ent, è quello di diventare leader del settore del gambling a distanza, grazie a prodotti di qualità, e strumenti innovativi per la gestione delle piattaforme da gioco.