Zynga riduce le perdite

La prima settimana di Febbraio, in particolare il 5 di Febbraio, è stata una giornata alquanto ambigua per quanto concerne Zynga: infatti, ha chiuso ieri un trimestrale fatto di up and down, con le azioni quotate che si alzano del 7%; buoni segni di miglioramento della situazione certo, ma ancora, restano una marea le incertezze legate al futuro.

Analizzando dei dati inerenti agli utenti attivi giornalieri nei giochi social, compresi quelli presenti sul colosso dei social network Facebook di Mark Zuckerberg, si può notare che si ha avuto un incremento di due milioni di utenti rispetto all'anno prima, ovvero il 2011, ma se si prendono in considerazione, solo ed esclusivamente gli ultimi due trimestri, si potrà osservare come di fatto sia calato vistosamente il numero degli utenti giornalieri attivi, rispetto all'anno precedente. Dopotutto, un minimo profitto esiste nel trimestre appena trascorso, e si vede, e corrisponde ad un centesimo di dollaro per ogni singola azione quotata in borsa. Sono questi numeri instabili che creano incertezza, facendo riflettere il produttore di questi giochi di videogame social e il relativo business.

C'è da tener presente comunque, che il dato inerente alle perdite è quello davvero più interessante: queste si sono ridotte quasi del 9'% rispetto all'anno 2011, passando così da 430 milioni di dollari a "solo" quasi 49 milioni di dollari. In parole povere, Zynga, ha dovuto effettuare tagli fondamentali sia per quanto concerne i giochi (più di dieci i giochi che hanno chiuso ultimamente i battenti), sia per quanto riguarda il personale, per evitare il tracollo finale. Ciò che non conforta è che l'anno che è appena iniziato da un mese, sarà altrettanto difficile e arduo.

Stando ai risultati di ieri, nel pomeriggio, ora italiana, le azioni in borsa di Zynga hanno avuto rialzi progressivi, per chiudere la giornata con un +7%. Qusti rialzi sono spinti anche perchè sempre ieri, la Banca d'America, ha mostrato interesse e molta fiducia verso la società Zinga e le sue azioni dandole il titolo di buy. Come già accennato nelle righe precedenti di questo articolo, questa, è stata un'annata davvero complicata per Zynga, che ha perso più del 80% del proprio valore in borsa.

Crescita nel settore mobile c'è, quindi fuori Facebook, ed è circa del 75% in un anno, con all'attivo ben 72 milioni di utenti, anche se comunque resta forte e ben saldo il colosso con il social network di Mark Zuckerberg: infatti, su Facebook, sono presenti nella top ten 5 prodotti targati Zynga, tra i giochi più popolari. Questo è dovuto anche dal fatto che i giochi sono ben rappresentati graficamente e hanno di per sè un forte impatto sociale, da mettere tutti insieme per giocare, diverse persone provenienti da varie parti del mondo.

Grazie all'entrata in vigore del gambling, potrebbe arrivare la vera e propria svolta e ciò si annuncia già da diverso tempo; grazie a legami con società che sono già presenti operativamente nel settore del gambling, come la partneship chiusa ad Ottobre con Bwin.Party, che dovrebbe portare nel giro di un breve periodo, la pubblicazione online di giochi con cui scommettere e vincere soldi veri, piuttosto che licenze fatte su misura, ad hoc, dove è possibile operare direttamente: ad esempio, la società Zynga, durante l'anno scorso, ha già chiesto informazioni a riguardo in Nevada.